Esempio Consulenza
di Diritto Civile

La consulenza online fornita consiste in un parere legale personalizzato, con tutti i riferimenti normativi e giurisprudenziali.

CLICCA QUI PER UN ESEMPIO

Maggiori Informazioni
sulla Consulenza Online

Come funziona il servizio di consulenza legale online? Quanto costa?

Tutte le informazioni per chiarire i tuoi dubbi.

CLICCA PER MAGGIORI INFO

Scegli la professionalità

Per fornire un servizio altamente professionale e un parere legale approfondito con tutti i riferimenti giuridici del caso, tutte le consulenze legali online saranno fornite direttamente dall'avvocato Cristina Bassignana.

CURRICULUM BASSIGNANA

Consulenza Condominiale


Se hai un problema da risolvere in materia di condominio compila senza impegno il modulo e formula il quesito.

Verificati i tuoi dati e analizzata la richiesta, ti sarà inviato via e-mail un preventivo di spesa e l’indicazione dei tempi necessari per la redazione del parere legale con tutti i riferimenti normativi e giurisprudenziali del caso specifico.

*
*
*
*
Termini e condizioni del servizio
Ho preso visione e accettato le condizioni del servizio.
*
Trattamento dei dati personali
I dati inseriti sono trattati in conformità al D. Lgs. n. 196/2003. Leggi la nota informativa sulla privacy.
*
*
captcha
 
* I campi contrassegnati sono obbligatori.

Maggiori dettagli sulla Consulenza Legale in materia condominiale

Entro i tempi di consegna concordati riceverai il parere legale al tuo indirizzo mail. Con la consulenza legale on line potrai avere un parere legale qualificato su questioni giuridiche inerenti:

  • Ripartizione delle spese condominiali
  • Posto auto
  • Tabelle millesimali
  • Regolamento condominiale
  • Gestione delle parti comuni
  • Nomina e Revoca
  • Impianto di riscaldamento
  • Attribuzioni dell'amministratore
  • Scale
  • Assemblea condominiale
  • Ascensore
  • Maggioranze
  • Lastrico solare
  • Multiproprietà
  • Terrazzo
  • Super condominio

 

Aspetti giuridici

Una recente sentenza della Cassazione Civile del 01.08.2014 n.17557 si è pronunciata in materia di spese condominiali affermando che la ripartizione della spesa della bolletta dell’acqua deve essere fatta in base ai valori millesimali delle singole proprietà, in mancanza di una diversa disciplina convenzionale ed in mancanza dei contatori di consumo dell’acqua nelle singole unità immobiliari. Risulta , pertanto viziata la delibera assembleare che esenti dalla contribuzione i condomini i cui appartamenti sono rimasti vuoti nel corso dell’anno.

Copyright © 2014 - Tutti i diritti riservati - Bassignana - P.IVA 09137180015

Developed by @WebCompany

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, tra cui quelli di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
OK